venerdì 13 aprile 2018
CTRL ZETA
MATELICA | TEATRO PIERMARINI | NELL'AMBITO DEL PROGETTO ABITIAMO LE MARCHE
  • Matelica Teatro Piermarini
    Mappa
  • 21:00
  • 0712072439
  • Teatro
  • CTRL ZETA

    di e con Sergio Garau e Francesca Gironi

    musiche di El Mar, Luca Losacco, Ludwig Berger

    video di Giacomo (Jack) Daverio, Giuseppe Garau, Angelo Saccu

    vincitore del premio CROSSaward 2017, coproduzione CROSSaward 2017

    nell’ambito del progetto AbitiAmo le Marche, promosso da AMAT, Consorzio Marche Spettacolo, Regione Marche e MiBACT, in collaborazione con Città di Matelica

    ingresso gratuito

    Performer attivi nelle scene dei poetry slam italiane e internazionali, Sergio Garau e Francesca Gironi s’incontrano per lavorare insieme durante una residenza artistica su una performance – dal titolo CTRL ZETA– di poesia ironica, amara, divertente, dirompente, danzante, video-musicale e iperconnessa. L’ospitalità rientra nel progetto AbitiAmo le Marche, promosso da MiBACT, Regione Marche, Consorzio Marche Spettacolo e AMAT con il Comune di Matelica, che intende sostenere la ricostruzione per le comunità colpite dal sisma attraverso la promozione dello spettacolo dal vivo, nella consapevolezza del ruolo primario che la cultura può svolgere per favorire la coesione, rinnovare l’identità e promuovere la crescita personale. Negli ultimi anni le residenze creative hanno rappresentato nelle Marche una delle reali novità delle arti performative e non solo: luoghi e tempi dedicati alla ricerca, alla produzione e soprattutto all’incontro con la comunità ospitante, chiamata a essere partecipante attiva del processo creativo. A tale proposito gli artisti offriranno alla città anche un workshop gratuito, che avrà luogo sempre sul palcoscenico del Piermarini.

    CTRL ZETA

    Sergio esplora i luoghi vivi della scrittura quotidiana di chat, sms, aste online, videogiochi, agende elettroniche, gioca sulle fini e sui confini dell’“io”, inteso come prima persona singolare, ma anche come “1 0” (uno, zero), due nel linguaggio binario, e dunque doppio, specchio che si duplica esponenzialmente, incorporando crisi identitarie collettive e coinvolgendo il pubblico a partecipare all’esecuzione capitale dei mondi evocati, a farsi da contraltare vocale, da cassa di risonanza, da co-autore.

    Francesca scrive poesie dedicate all’Enel e all’amministratore di condominio. Confonde la polizza dell’assicurazione con un’invocazione, trasforma gli annunci di Trenitalia in un discorso amoroso. La danza crea ulteriore ambiguità, espande e distorce il senso del testo. I gesti provengono dai segnali subacquei, dalle istruzioni degli assistenti di volo, dalla lingua dei segni, dall’alfabeto muto per una lingua dei gesti del tutto arbitraria che qua contraddice e confonde, là aggiunge ed enfatizza. Per dire poesie con tutto il corpo.

    BIO SERGIO

    Sergio Garau (Sardegna, 1982) dal 2001 partecipa a poetry slam, festival di poesia e videopoesia, residenze artistiche e tour in una ventina di paesi. Dal 2010 scrive ed esegue lo spettacolo collettivo IO game over con musicisti, videoartisti e programmatori. Anima laboratori di poesia e performance in Italia e all’estero. Lavora per la LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) e per la rivista Atti Impuri (www.attimpuri.it). È pubblicato in DVD, CD, antologie, riviste, su carta e in rete. È uno sparajurij. Vince i poetry slam internazionali di Bolzano 2004, Francoforte 2010, Madrid 2014, l’antislam anglo-tedesco di Neukoelln 2008, il campionato italiano a squadre RomaPoesia 2003, il festival di videopoesia DOCclip Roma 2005, il poetry slam in rete della tv franco-tedesca arte 2015; terzo agli slam internazionali della Slam!Revue di Berlino 2008, dell’Absolute Poetry Festival 2008, al campionato europeo di Reims 2015, ai campionati italiani 2014 e 2015; ha partecipato alla prima coppa del mondo di slam di Parigi nel 2007.

    https://sergiogarau.xyz/bio/

    BIO FRANCESCA

    Francesca Gironi è nata ad Ancona. Danzatrice e performer, attiva nella scena dei poetry slam, esplora il confine tra parola e gesto. È finalista ai campionati nazionali LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) negli anni 2015, 2016, 2017. Le sue poesie sono state antologizzate nell'album di spoken poetry SLAM IT e nella Guida liquida al poetry slam. Ha partecipato a diversi poetry slam tra cui Atti Impuri, POPS, Ritratti di Poesia, Trieste International Poetry Slam, La Punta della Lingua e altri. I suoi lavori sono stati selezionati in diversi festival di video poesia e video danza tra cui Cinematica, Doctorclip, Cyclop, Tipperary Dance Platform, Athens Video Dance Project, Carbon Culture Review e Moving Poems. Come danzatrice e coreografa è stata ospite di numerosi festival di arti performative e residenze creative tra cui La Biennale di Venezia, Inequilibrio Festival, B-Motion, Teatri di Vetro, Festival Exister, Ammutinamenti, Inteatro, Civitanova Danza, RomaEuropa Festival, Danza Urbana Bologna. Ha collaborato con coreografi, video maker, artisti visivi, cantautori. Si è formata in danza contemporanea in Italia e all'estero. È laureata in lingue e ha un master in Germanistica conseguito all'Università di Halifax, in Canada. Il suo primo libro dal titolo Abbattere i costi è edito da Miraggi. Nel 2017 è ospite del festival Spoken Word Madrid.

    www.diadi.org

    INFO

    Teatro Piermarini, Inizio spettacolo ore 21:00

    Ingresso gratuito

    info AMAT: 071 2072439 o www.amatmarche.net