News dal Consorzio e dai Consorziati

  • Bando FESTIVAL TEATRALE DI RESISTENZA

    Thumbnail_slidefestival-660x330
    Il Festival Teatrale di Resistenza è una rassegna di teatro civile contemporaneo ideata e promossa dall'Istituto Alcide Cervi insieme a Cooperativa Boorea, con il patrocinio e la collaborazione di numerose realtà teatrali. Il Festival viene realizzato da quindici anni presso il Museo Cervi, e dà particolare attenzione alle giovani generazioni, guardando al tema centrale della memoria e ai valori di libertà, democrazia, uguaglianza.
  • ITALIA CREATIVA, LA SECONDA EDIZIONE

    Thumbnail_italia-creativa
    È online la seconda edizione della ricerca Italia Creativa, lo studio che si propone di offrire una visione complessiva dell’Industria della Cultura e della Creatività italiana.
  • FRANCESCO PANNOFINO ED EMANUELA ROSSI: AL TEATRO DON BOSCO DI TOLENTINO VA IN SCENA "I SUOCERI ALBANESI" DI GIANNI CLEMENTI

    Thumbnail_suocerialbanesi_phgabrielegelsi
    Prosegue la programmazione della Stagione 2016/17 del Teatro Vaccaj di Tolentino. Venerdì 3 marzo, alle 21.15, al Teatro Don Bosco andrà in scena I SUOCERI ALBANESI. La nuova commedia firmata Gianni Clementi ride e sorride dei legami di una famiglia borghese che oscilla tra politically correct, ansie generazionali e ordinarie depressioni e si prende gioco di una società che vuole sempre essere moderna, tollerante e avanzata.
  • DUE CENERENTOLE PER ROSSINI

    Thumbnail_cenerentola230217_640x
    Martedì 28 febbraio alle 20.30 al Teatro Rossini La Cenerentola diretta da Manlio Benzi chiuderà Una grazia, un certo incanto, la settimana di celebrazioni dedicate dalla città di Pesaro al bicentenario della prima esecuzione dell'opera e al compleanno di Rossini.
  • Entro il 14 marzo le domande di adesione al Corso di Istruzione Formazione Tecnica Superiore IFTS in Tecniche di allestimento scenico

    Thumbnail_corso_allestimento_scenico
    Entro il 14 marzo le domande di adesione al Corso di Istruzione Formazione Tecnica Superiore IFTS in Tecniche di allestimento scenico e valorizzazione delle produzioni artistiche dei teatri regionali, per la formazione di figure professionali di particolare rilievo per l’industria culturale creativa. La partecipazione al corso è gratuita, indennità oraria per i partecipanti disoccupati o inoccupati.