MATELICA, UNA NUOVA E RICCA STAGIONE AL TEATRO PIERMARINI

Montagne_russe___corrado_tedeschi_martina_colombari

Il Teatro Piermarini di Matelica propone una nuova e prestigiosa stagione di spettacolo dal vivo, che offre al pubblico un’esperienza di elevato spessore e qualità tra testi classici e grandi interpreti della scena nazionale, arricchita dai tradizionali appuntamenti con il gospel, l’opera lirica, il musical e il teatro ragazzi, senza tralasciare le esperienze maturate sul territorio e il teatro dialettale. Il cartellone – promosso dal Comune di Matelica Assessorato alla Cultura e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e MiBACT e il sostegno di Mediolanum Private Banking – presenta una stagione in abbonamento e una sezione di spettacoli fuori abbonamento che, da ottobre a maggio, sapranno soddisfare il desidero di teatro di alto livello e anche gusti e passioni più diversificate.

Il cartellone 2019/2020 prevede una stagione teatrale in abbonamento costituita da 5 spettacoli che spaziano tra grandi autori classici e grandi interpreti della scena nazionale. La stagione si inaugura sabato 30 novembre con Montagne russe, commedia esilarante e capace di far riflettere il pubblico, opera del drammaturgo francese Eric Assous con protagonisti in scena l’istrionico Corrado Tedeschi e l’affascinante attrice Martina Colombari. Sabato 14 dicembre si esibirà sul palcoscenico del Piermarini – reduce dai successi nazionali e internazionali – la E.sperimenti Dance Company – GDO con Hopera, spettacolo in cui diversi linguaggi della danza incontrano il repertorio della musica lirica italiana, restituendo al pubblico un affresco leggero, insolito e di grandissima qualità. Leo Gullotta, con Pensaci, Giacomino di Luigi Pirandello, inaugura il 2020 con uno spettacolo – in programma venerdì 3 gennaio – che offre allo spettatore la possibilità di tornare a confrontarsi con una grande classico del teatro e della letteratura italiani, grazie anche a una numerosa e brava compagnia di attori che lo affianca. La stagione prosegue sabato 1 febbraio con Pesce d’aprile, opera toccante e commovente tratta da una storia vera – che è poi divenuta un libro di successo – portata in scena da Cesare Bocci e Tiziana Foschi: un testo lucido, ironico e commovente, che racconta come anche una brutta malattia può diventare un atto d’amore. Chiude il percorso in abbonamento sabato 7 marzo un grande classico del teatro di tutti i tempi, Romeo e Giulietta di William Shakespeare, portato in scena da Stivalaccio Teatro, brillante compagnia che utilizza il linguaggio del teatro popolare per dare nuovamente vita alla più struggente storia d’amore di tutti i tempi.

Nel novero degli spettacoli fuori abbonamento risultano confermati alcuni dei più amati appuntamenti da parte del pubblico: giovedì 26 dicembre il gospel di Mildred Daniels & The Gospel Voices – appuntamento proposto in collaborazione con San Severino Blues Winter Edition – e sabato 9 maggio l’opera lirica in tre atti Tosca di Giacomo Puccini, con protagonista l’Orchestra Raffaello diretta dal Maestro Stefano Barolucci e un folto cast di attori e cantanti. Completa la sezione di spettacoli fuori abbonamento un dittico di spettacoli frutto di esperienze maturate sul territorio: sabato 18 gennaio va in scena Addams in love, musical del Gruppo Teatro in Bilico che regala al pubblico situazioni divertenti e momenti di grande comicità, il tutto condito da simpatiche canzoni, balletti emozionanti e trovate sceniche; sabato 18 aprile è la volta di RuvidoTeatro che presenta Il servitore di due padroni da Carlo Goldoni, opera con cui la compagnia – guidata da Fabio Bonso e Francesco Mentonelli – si confronta con un grande classico del teatro italiano e – senza tralasciarne gli aspetti comici – offre un punto di vista originale su di esso.

Completano la stagione due appuntamenti domenicali di teatro ragazzi a cura di RuvidoTeatro: Arlecchino servo truffaldino il 23 febbraio e Piermarini. Chi era costui il 29 marzo. Il cartellone è ulteriormente impreziosito dalla rassegna di teatro dialettale Dialetto a teatro che propone al pubblico quattro titoli: domenica 27 ottobre lo spettacolo Li parendi de Roma della Compagnia La Nuova di Belmonte Piceno; la Compagnia Palcoscenico di Macerata propone due titoli: Gennaro e la coscienza domenica 3 novembre e La vigilia de Natale domenica 10 novembre. Chiude la sezione di teatro dialettale lo spettacolo Ma ce vulimo argi? de La Compagnia de lu Callaju dell’Associazione 4maggio2008 sabato 16 novembre.

Sarà possibile sottoscrivere nuovi abbonamenti dal 18 al 20 ottobre a un prezzo speciale. Il turno tradizionale di abbonamenti per tutti i settori si svolgerà dal 14 al 17 e dal 21 al 24 novembre. I biglietti di tutti gli spettacoli saranno in vendita dal 29 novembre. Biglietteria Teatro Piermarini 0737 85088. I biglietti degli spettacoli di Dialetto a teatro saranno in vendita dal 23 ottobre. Informazioni e prevendite 335 7568693. Inizio spettacoli ore 21.15, domenica ore 17.30.

comments powered by Disqus