VOCE AGLI ARTISTI: FABIO BACALONI

Schermata_2020-06-05_alle_12.00.02

“…Il teatro vive in uno spazio comune, condiviso, in cui il danzatore si esprime attraverso il sudore, la fatica, il muscolo che si tende. Il teatro è vita. Non può essere uno schermo che se voglio spengo. Quella è televisione, è il cinema, non è il teatro e non può essere la danza…”

Queste le parole di Fabio Bacaloni, artista associato della Compagnia Simona Bucci/Compagnia degli Istanti di Firenze, intervenuto sabato 30 maggio alla videoconferenza VOCE AGLI ARTISTI.

L’evento virtuale, organizzato da Hangartfest, ha visto 18 tra coreografi, performer e danzatori marchigiani, attivi in Italia e all'estero, darsi appuntamento sulla piattaforma Zoom per interrogarsi sul ruolo dell’artista in questa fase di transizione.

La videoconferenza integrale è stata trasmessa in diretta facebook ed è ancora possibile prenderne visione in differita qui

Originario di Tolentino, Fabio Bacaloni inizia il suo percorso artistico nel 1997, specializzandosi inizialmente nel teatro di parola. Negli anni lavora sia come attore, ma soprattutto come danzatore e performer in varie produzioni.


Voce agli artisti - FABIO BACALONI

comments powered by Disqus