Sessant’anni suonati! Presentata la 60° edizione della rassegna dei ‘Concerti d’organo a Santa Maria Nuova’

Img_20210722_111721_2070_

Una ricca programmazione musicale coinvolgerà l’intera città nelle manifestazioni di questa importante edizione. A partire da un ‘concerto di campane’ a San Paterniano che aprirà la giornata di inaugurazione, il 1° agosto, cui seguono tre brevi concerti al termine della liturgia domenicale, in alcune chiese della città con gli organisti Eugenio Becchetti, Michelangelo Lapolla e P. Armando Pierucci.

Ospiti di riguardo sono ovviamente anche gli artisti invitati per i recital. Il concerto di inaugurazione, di Michel Bouvard ‘avec l’aimable partecipation’ di sua moglie, l’organista Yasuko Ujama, è di assoluto sapore francese, vuoi per gli autori, vuoi per le trascrizioni in programma. Assolutamente nuova per la rassegna la proposta musicale di Gianni Giudici all’Organo Hammond (special guest Antonangelo Giudice, sax) in scena alla Rocca Malatestiana.

Alle più ‘classiche’ proposte dei recital di Tom Winpenny e di Nicola Procaccini (giovanissima promessa marchigiana) si contrappone il brillante repertorio tromba e organo - il più tradizionale ed efficace duo organistico - con brani tratti dal repertorio spagnolo; di grande rilievo anche il programma monografico dedicato a Robert Schumann, interpretato da Guy Bovet, con gli interessantissimi brani degli Opus per organo o pianoforte a pedali. Il concerto di chiusura vedrà infine l’organo in dialogo con gli Archi della Orchestra Sinfonica Rossini, con l’esecuzione della poco nota ‘Suite per organo e archi’ di Ottorino Respighi. A presto!

comments powered by Disqus