Da lunedì 11 ottobre capienza al 100% per cinema, teatri e luoghi di cultura e spettacolo!

Vlah-dumitru-fvmwloibceq-unsplash

Il Governo allenta ancor più le misure: il decreto approvato in data 7 ottobre 2021 stabilisce il ritorno alla piena capienza (100%) per i luoghi di cultura e spettacolo, come cinema e teatri, superando così l'80% al chiuso inizialmente licenziato dal Cts.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Da lunedì 11 ottobre (in zona bianca) si torna dunque a capienza piena anche al chiuso, così come sollecitato dal ministro dei Beni culturali Franceschini. È l’addio al distanziamento di un metro, visto che tutte le poltrone potranno essere occupate mentre finora solo i conviventi potevano sedere accanto. Per entrare però sarà necessario il Green Pass (tranne per i minori di 12 anni) e occorrerà mantenere sempre indossata la mascherina.
In caso di passaggio in zona gialla, arancione o rossa, il decreto prevede il dimezzamento dei posti al 50 per cento per la prima eventualità, mentre in arancione o in rosso tutte le attività di spettacolo e culturali verrebbero chiuse.

L’obiettivo dell’80 per cento di popolazione immunizzata è raggiunto, la riapertura delle scuole non ha portato il temuto aumento dei contagi, la curva dell’epidemia continua a scendere: queste sono le motivazioni che hanno reso possibile l'allentamento delle misure in un’Italia che da lunedì (con la “promozione” della Sicilia) torna tutta in bianco.

"Il provvedimento del governo sulle capienze è una boccata d'ossigeno per l'intero Paese e per tante attività economiche. Il green pass funziona, il numero dei vaccinati aumenta, e di conseguenza in queste ultime settimane i dati dei contagi, delle ospedalizzazioni e dei decessi sono sensibilmente calati. In zona bianca ci saranno, dunque, importanti novità", il commento della ministra agli Affari Regionali Maria Stella Gelmini.

Tuttavia, tali concezioni saranno accompagnate da sanzioni più pesanti, al fine di limitare i rischi ed evitare l’effetto psicologico del totale abbassamento della guardia. Il gestore che per due volte verrà sorpreso a non rispettare le norme si vedrà chiudere l’attività anche per dieci giorni e controlli rigidi sono previsti anche per i lavoratori che dal 15 ottobre dovranno essere in possesso del Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro, pubblici o privati. Il datore di lavoro, nell’organizzazione della verifica delle certificazioni, potrà anche chiedere di farlo prima dell’inizio del turno.

La capienza può variare in base all’andamento dell’epidemia
«In zona bianca e gialla - si legge nel decreto - in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi, può essere stabilita una diversa percentuale massima di capienza consentita, nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio, adottate, per gli spettacoli, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e, per gli eventi e le competizioni dal Sottosegretario di Stato con delega in materia di sport».


Testo rielaborato da (fonte): Cinema, teatri e luoghi di cultura al 100 per cento, discoteche al 50. Il Cdm allenta la stretta sulle riaperture di Alessandra Ziniti su Repubblica.it

comments powered by Disqus