Tutte le news di Fondazione Pergolesi Spontini

  • La scenografia dell'opera lirica "NOTTE PER ME LUMINOSA" porta Alice alla laurea

    Thumbnail_alice_gentili
    Dal palcoscenico chiuso del Teatro Pergolesi di Jesi alla tesi di laurea: Alice Gentili si laurea a pieni voti presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, per le scene dell’opera “Notte per me luminosa” realizzate insieme a Ginevra Fusari nel Laboratorio Scenografico della Fondazione Pergolesi Spontini.
  • CON “MUSIC SLAM”, LA FONDAZIONE PERGOLESI SPONTINI APRE IL PALCOSCENICO DEL TEATRO PERGOLESI DI JESI PER UNA MARATONA MUSICALE POPOLARE, GRATUITA E APERTA A TUTTI.

    Thumbnail_music_slam_f._1920x1080px_rev02
    “Sali sul palco del Pergolesi e fai vivere il Teatro con la tua musica! Partecipa anche tu a Music Slam: domenica 7 marzo, dalle ore 17 alle ore 21. Cinque minuti di musica per rompere il silenzio!”. Premi per tutti i partecipanti che posteranno online i loro video, e premi speciali per la “Miglior performance creativa” e “Video con più Like”. Iscrizioni entro e non oltre martedì 2 marzo.
  • Lunedì 22 febbraio luci accese anche al Teatro Pergolesi di Jesi, a un anno dalla chiusura dei teatri per le norme anticovid

    Thumbnail_teatro_pergolesi_1798_jesi
    Lunedì 22 febbraio luci accese anche al Teatro Pergolesi di Jesi. La Fondazione Pergolesi Spontini aderisce all’iniziativa di U.N.I.T.A., per ritornare a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo a un anno esatto dall’ultimo giorno prima della chiusura dei teatri per le norme anticovid.
  • La Fondazione Pergolesi Spontini sostiene la petizione "Una strategia per la ripartenza dello spettacolo"

    Thumbnail_petizione_carlo_fontana_agis
    La Fondazione Pergolesi Spontini ha accolto l’invito del Presidente dell’AGIS, Carlo Fontana, e ha deciso di firmare la petizione diretta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri condividendo la necessità di una strategia per la ripartenza dello spettacolo. Un’attività creativa, svolta da professionisti, non si improvvisa e ha bisogno di tempi certi di programmazione.
  • Corrado Olmi, il ricordo del Teatro Pergolesi di Jesi

    Thumbnail_corrado_olmi_al_teatro_pergolesi_nel_1998_con_gli_onafifetti
    La Fondazione Pergolesi Spontini in lutto per la scomparsa di Corrado Olmi, tra i volti più amati del cinema e del teatro italiano. Oltre 50 anni di carriera, Olmi aveva mosso i primi passi nelle filodrammatiche della sua città natale, Jesi, sullo stesso palcoscenico - quello del Teatro Pergolesi - da cui prese il volo Valeria Moriconi. Ed assieme a Valeria e al marito dell’attrice, Aldo Moriconi, Corrado Olmi aveva deciso nel 1952 di tentare l'avventura artistica a Roma, partendo dalla città marchigiana tutti a bordo di un’auto 1100. Da allora non si è più fermato, sempre al fianco di grandi registi e attori, in una filmografia immensa, sceneggiati tv e spettacoli teatrali e d’operetta. Tanti i premi, tra cui il Nastro d’argento al migliore attore non protagonista per il film "La cena" (1998) di Ettore Scola.