Tutte le news di Amici della Musica

  • FRANCESCO DILLON, violoncello-EMANUELE TORQUATI, pianoforte

    Thumbnail_francesco_e_ema
    Sabato 17 ottobre alle ore 21 al Teatro Sperimentale, due straordinari musicisti che non hanno bisogno di molte presentazioni, Francesco Dillon, violoncello, e Emanuele Torquati, pianoforte, inaugurano la stagione concertistica 20-21 della Società Amici della Musica Guido Michelli. Inutile dire l’importanza anche solamente simbolica che riveste questo concerto che dà il via all’attività in questo anno tanto difficile e disgraziato. Francesco Dillon e Emanuele Torquati lo faranno da par loro: il duo, spesso ospite degli Amici della Musica, ha elaborato come sempre un progetto artistico originale e di altissima qualità. L’evento è, in realtà, molte cose e prima di tutto l’omaggio a Ludwig van Beethoven che il 16 dicembre prossimo compirà 250 anni, e inaugura anche l’integrale in tre anni dell’esecuzione delle Sonate per violoncello e pianoforte. Il programma del concerto - in un solo tempo - prevede le Sonate, in fa maggiore op. 5 n. 1, e in la maggiore op. 69, del genio di Bonn, accanto ad un brano, in prima esecuzione italiana, “Vis à vis Goya”, una commissione del duo a una voce importante della composizione internazionale, Helena Winkelman. “Vis à vis Goya” , sette miniature per violoncello e pianoforte, è ispirato ai quadri di Goya, contemporaneo di Beethoven, ed è centrato su aspetti umani, coincidenze e confronti tra i due giganti. L’accostamento tra musica classica e contemporanea è anche la chiave con cui Dillon e Torquati leggono l’opera beethoveniana, in modo aperto verso i suoi elementi geniali, straordinariamente senza tempo, una vera lettura dei nostri giorni. Ma il concerto celebra anche la Memoria di un evento datato 16 ottobre 1944, giorno in cui dal campo di concentramento nazista di Terezín (Therezienstadt) partì un convoglio con 1500 persone in gran parte musicisti, ma anche poeti, attori, pittori, che il giorno dopo sarebbero stati uccisi nelle camere a gas di Auschwitz-Birkenau. Questo concerto rientra nella “Giornata Terezín 17/10 “Desiderio di Musica/Desiderio di Vita”, un progetto, coordinato da Casa della Musica di Como e da “A due voci” (www.aduevoci.org), in collaborazione con l’Associazione Figli della Shoah, che intende ricollocare l’opera di questi artisti nel corso della storia musicale, svincolandola dai contesti commemorativi dove spesso viene relegata. Si tratta di un progetto nazionale che coinvolge Milano, Como, Novara, Trieste, Gorizia, Bologna, Benevento e Ancona, con gli Amici della Musica Michelli appunto. Il concerto del duo Dillon-Torquati sarà trasmesso in streaming sul canale You Tube Amici della Musica Guido Michelli e su quello Terezin 17/10, insieme a tutte le altre iniziative della Giornata. Info: www.amicimusica.an.it. Biglietti da 5 a 22 euro, Teatro delle Muse: 07152525; un’ora prima del concerto, Teatro Sperimentale.
  • Pubblicato il programma della Stagione Concertistica 2020/2021!

    Thumbnail_cattura
    E' uscito il calendario dei primi cinque concerti in abbonamento: scarica il volantino.
  • Festival Organistico della Marca Anconetana Alla scoperta della musica, del territorio e del patrimonio storico

    Thumbnail_perer_856x270
  • Mario Brunello a San Ginesio

    Thumbnail_685b926e-1dfa-480e-85d5-4207d4fdfb4d
    Con il concerto del violoncellista Mario Brunello al Chiostro del Convento di Sant’Agostino ore 21.00 a San Ginesio, si inaugurano le Residenze Musicali degli Amici della Musica Guido Michelli di Ancona. Il concerto è gratuito e il programma presentato è una anteprima di quello che eseguirà al prestigioso MITO Settembre musica: Gavin Bryars, Jesus' Blood Never Failed Me Yet; Brian Ciach, Chaconne, per violoncello ed elettronica; Mojsej Samuilovič Weinberg, Sonata n. 3 op. 106; Marin Marais, La folia; Heinrich Ignaz von Biber, Passacaglia “L’angelo custode”.
  • Festival Organistico della Marca Anconetana. Edizione 2020

    Thumbnail_copertina_organi_2020
    Conclusa l‘esperienza dei tre concerti estivi, esperienza di cui ci possiamo dire decisamente soddisfatti, l’attività della Società Amici della Musica *G. Michelli* prosegue in settembre con i concerti dedicati agli organi storici della nostra regione.