Tutte le news di Associazione Culturale MALTE

  • AL VIA DAL 25 SETTEMBRE LA RASSEGNA "Ø SCENE: DOVE IL TEATRO SUONA STRANO

    Thumbnail_fbcover_oscene-scaled
    Forti dei riscontri raccolti nel 2019 durante l’esperienza di CRISalidI, MALTE, Collettivo ØNAR & Loop Live Club – con la collaborazione di AMAT e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Osimo – tornano a scommettere sul formato e a rafforzarne le spinte innovative. Ed è proprio dalla metamorfosi di CRISalidI che nasce Ø SCENE: una rassegna al Loop di Osimo al via il 25 settembre, naturale evoluzione del progetto per la valorizzazione di giovani autori della scena contemporanea.
  • WALKABOUT

    Thumbnail_medium_walk_about_marche__2_
    Un ciclo di incontri sul viaggio
  • CANTIERE MALTE - Ancona 2021

    Thumbnail_cantiere_malte_estate_2021_stampa
    Nell’estate del 2021 MALTE - Musica Arte Letteratura Teatro Etc dedica il suo nuovo lavoro alla figura dell’artista, ideale spettatore della realtà. Un percorso dentro poesia e prosa di Rainer Maria Rilke.
  • PPSS_MOSAICO_020: COMINCIA IL NUOVO VIAGGIO DI COLLETTIVO ØNAR. Iscrizioni aperte dal 28 gennaio per ricevere misteriose e avventurose “lettere in bottiglia” via e-mail.

    Thumbnail_banner
    Prende il via PPSSMosaico020, evento digitale di Collettivo Ønar, Davide Nota e Alice Piergiacomi. L'iniziativa è una nuova tappa del laboratorio tra teatro sperimentale, poesia e videoarte che dal 2016 la compagnia ha aperto sul romanzo Lilith (Un mosaico). Il progetto, prodotto da MALTE per il Collettivo, è una delle proposte selezionate nell'ambito di "Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano", bando promosso da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT.
  • A TRAMEDAUTORE "NAUFRAGIUM" DI SONIA ANTINORI - Lo studio andrà in scena il 15 settembre al Teatro Grassi di Milano

    Thumbnail_it_naufragium-850_original
    La XX edizione di Tramedautore, festival dedicato alla drammaturgia contemporanea presso gli spazio del Piccolo Teatro di Milano dall’11 al 20 settembre, è dedicata alla condizione dei cittadini senza stato e concepita come un attraversamento delle drammaturgie italiane degli ultimi decenni, un’occasione di dialogo e confronto tra gli esponenti di varie generazioni di drammaturghi che hanno animato la scena nazionale.