News dal Consorzio e dai Consorziati

  • la mostra fotografica Attore, il nome non è esatto. Il Teatro di Romeo Castellucci - Sociètas Raffaello Sanzio nelle foto di Luca Del Pia.

    Thumbnail_attore_poster27marzo
    IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL TEATRO IL TEATRO DELLE MUSE DI ANCONA È PRONTO CON LA MOSTRA FOTOGRAFICA ATTORE, IL NOME NON È ESATTO. IL TEATRO DI ROMEO CASTELLUCCI-SOCIÈTAS RAFFAELLO SANZIO NELLE FOTO DI LUCA DEL PIA
  • GIOVEDÌ 1 APRILE PAINTHEATRE: QUATTRO TEMPI PER UNA PASSIONE

    Thumbnail_del_sorbo_paintheatre_1__1_
    Giovedì 1 aprile in streaming dal Teatro Bramante di Urbania Giuliano Del Sorbo (pittura dal vivo) e Raffaele Damen (fisarmonica) presentano Paintheatre: Quattro tempi per una Passione. Concerto per pittura e strumento, tappa di Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri, promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT.
  • UNO SPETTACOLO PER TUTTA LA FAMIGLIA CON LE STORIE DI GINO DI LAGRÙ RAGAZZI

    Thumbnail_le_storie_di_gino__2_
    MARCHE PALCOSCENICO APERTO. FESTIVAL DEL TEATRO SENZA TEATRI: GIOVEDÌ 1 APRILE UNO SPETTACOLO PER TUTTA LA FAMIGLIA CON LE STORIE DI GINO DI LAGRÙ RAGAZZI
  • DA GIOVEDÌ 1 APRILE FIABE ISTANTANEE DAL GIAPPONE… IN PUNTA DI CHAT CON MUKASHI MUKASHI DI COLLETTIVO VIBRISSE

    Thumbnail_mukashi3
    Fiabe istantanee dal Giappone… in punta di chat per tutta la famiglia con Mukashi Mukashi di Collettivo Vibrisse in programma su Telegram, Instagram e Facebook dal 1 al 18 aprile, i giovedì e le domeniche alle ore 16 e in replica alle ore 18 per Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT.
  • LE CANTATE DI G.P. TELEMANN

    Thumbnail_accademia-hermans-ridotta-1130x650
    In occasione della Pasqua e nella giornata di tale festività, domenica 4 aprile, gli Amici della Musica Guido Michelli propongono un concerto che chiude la stagione concertistica in streaming di Marche Concerti. Si avrà l’occasione di ascoltare quattro cantate sacre di George Philipp Telemann, tratte da “Der Harmonische Gottesdienst” nella esecuzione di Mauro Borgioni, baritono, con l’Accademia Hermans - Fabio Ceccarelli, traversiere, Alessandra Montani, violoncello, Fabio Ciofini, clavicembalo e maestro di concerto. Il concerto, realizzato in collaborazione con il Comitato AMUR, viene eseguito e ripreso nella Cattedrale di S. Ciriaco di Ancona e sarà visibile gratuitamente sul canale YouTube di Marche Concerti https://www.youtube.com/channel/UC5EssEaZ2KuwOq5bi9MTpQg e anche sul sito del Comitato AMUR https://www.comitatoamur.it/ dalle ore 18 del 4 aprile. Il concerto rimarrà visibile per una settimana, per poi essere ripreso da Sky Classica. Il Comitato AMUR, nato in maggio 2020 dalla volontà di riunire alcune tra le più importanti istituzioni d’Italia della musica da camera in un unico organismo, con lo scopo di promuovere attività e obiettivi comuni creando una rete nazionale per un'offerta condivisa. In particolare questo concerto viene presentato nell’ambito del progetto Silenzio in sala a tempo di musica, realizzato con il contributo di Poste Italiane e di Itsright. Il progetto Silenzio in sala a tempo di Musica nasce su idea del fotografo Daniele Ratti. Musica e fotografia si incontrano con l’obiettivo di supportare i musicisti nell’attuale contesto di incertezza e ricreare una stagione 20/21 a porte chiuse ma raccontata attraverso immagini e suoni. Personalità poliedrica, uomo di cultura, cosmopolita, con un grande intuito per le “tendenze artistiche”, e una grande facilità di scrittura, Telemann fu un compositore incredibilmente fecondo, con oltre 600 lavori strumentali di varia destinazione, 640 composizioni vocali profane, 25 opere teatrali, 18 oratori, 49 Passioni e circa duemila cantate sacre - cominciò a scrivere musica liturgica quando aveva solo dodici anni ed era ancora studente presso il ginnasio di Hildesheim. Le quattro cantate sacre proposte nel concerto sono tratte dall’Harmonischer Gottes-Diens, raccolta di 72 cantate per l’anno liturgico pubblicata da Telemann che le aveva composte tra il 1725 e il 1726. L’organico essenziale, un cantante solista, uno strumento obbligato (violino, oboe, flauto dolce o flauto traverso), ed il basso continuo, è utile per l’esecuzione sì nelle chiese, ma soprattutto negli ambienti domestici, privati, per dare voce ad una devozione religiosa intima - i fedeli potevano sviluppare in tutta libertà un proprio modo per sciogliere le lodi a Dio secondo il precetto pietista.